martedì 30 aprile 2013

Le sette ministre

Dopo lunghe trattative, il 28 aprile si è insediato il nuovo governo. I ministri sono 21 di cui 7, un terzo esatto, sono donne.

Nunzia De Girolamo
ministro delle politiche agricole, alimentari e forestali
(PDL)
Il gossip politico ricorda che l'alleanza PDL-PD lei l'aveva già realizzata... in casa: è infatti sposata con un deputato del PD.
Sicuramente garantirà all'Italia un posto in una classifica internazionale delle ministre più belle. Ci auguriamo che il suo apporto alla politica del paese sia pari alla sua avvenenza!

Josefa Idem
ministro alle pari opportunità, sport e politiche giovanili
(PD)
Tedesca di nascita, poi diventata italiana, è una campionissima del kayak, con una vittoria olimpica e cinque nei mondiali. Nello sport ha già dato tanto all'Italia e ora ha l'occasione di farlo anche in questa sua nuova carriera di ministro.

Cécile Kyenge
ministro dell'integrazione
(PD)
Medico oculista di origine congolese, è il primo ministro di colore della storia italiana. Un bel segno.

Emma Bonino
ministro degli affari esteri
(Radicali Italiani)
Personaggio storico della politica italiana. Da ricordare la sua lotta contro le mutilazioni genitali femminili, una vergogna contro la quale speriamo possa fare qualcosa di consistente nella sua nuova veste di ministro.

Anna Maria Cancellieri
ministro della giustizia
(indipendente)
Già ministro della giustizia nel precedente governo, le è stato confermato l'incarico da questo nuovo.

Maria Chiara Carrozza
ministro dell'istruzione, università e ricerca
(PD)
Docente presso la Scuola superiore di studi universitari e di perfezionamento Sant'Anna di Pisa. Ne è stata anche rettore per due mandati, dal 2007 al 2013. Pare avere tutte le carte in regola per fare bene.

Beatrice Lorenzin
ministro della salute
(PDL)
Bella donna, viene paragonata all'attrice americana Meg Ryan per l'aspetto. C'è stata qualche contestazione per il fatto che nel suo curriculum non c'è nulla di attinente alla sanità, ma auspichiamo che con i fatti sappia fugare presto questi timori.

Bentornata, Susan!

Farci conoscere cosa accade nelle zone calde del mondo è un lavoro che ha purtroppo i suoi rischi. Un caso recente è quello di Susan Dabbous, una bella ragazza (vedi foto a lato) italo-siriana che lavora come giornalista freelance collaborando con alcune testate tra le quali Vita, periodico rivolto alle tematiche della pace, della giustizia internazionale e del volontariato.

Susan è stata rapita, insieme a tre altri giornalisti, da jihadisti in Siria. La brutta avventura (la Dabbous ha riferito che i suoi rapitori l'avevano anche minacciata di tagliarle le mani) si è fortunatamente conclusa con la liberazione dei quattro.

Bentornata, Susan!

sabato 27 aprile 2013

Pagina 3: polemiche e innovazione

In Inghilterra la pagina 3 del "Sun" con la foto di una bella ragazza a seno scoperto è una simpatica tradizione.

L'idea di pubblicare la foto di una bella ragazza che allietasse gli occhi dei lettori partì nel novembre del 1969, quando il giornale fu rilanciato in formato tabloid. Il primo seno nudo arrivò nel novembre del 1970, protagonista la ventenne tedesca Stephanie Rahn, e quindi il topless si affermò e divenne un tratto indispensabile delle foto delle "page three girls" (su Wikipedia inglese c'è una storia della Page Three).

Le foto della pagina 3 hanno suscitato, come è facile immaginare, anche molte polemiche e persino alcune deputate si sono schierate contro di essa. Già nel 1986 la deputata Clare Short tentò di fare in modo che le foto di modelle in topless sui giornali inglese fossero vietate e ci riprovò in seguito.

Nello scorso agosto la scrittrice Lucy Anne Holmes ha dato l'avvio a una petizione per chiedere al direttore del giornale di abolire la Page Three, che questo mese è stata ricordata dai giornali italiani anche perchè ha ricevuto il supporto delle scout inglesi. Pare che il giornale stia pensando di andare incontro a queste richieste, mantenendo le foto di belle ragazze ma senza topless.

Non metto in dubbio le buone intenzioni di molte avversarie della Page Three, ma non mi sembra che le foto di ragazze in topless debbano essere considerate offensive per le donne. Si tratta anzi di foto solari e per nulla volgari, che mostrano la bellezza del corpo femminile, come quello della bella Nicole nelle foto di questo post.

Ma ci sono anche le buone notizie. La tecnologia dà nuove opportunità e il "Sun" l'ha sfruttata per un'innovazione davvero simpatica: sul sito della Page Three è possibile far "ruotare" la modella di 360 gradi (e infatti l'idea è stata chiamata Page 360) per vederla da varie angolazioni. Potete vederla di fronte, metterla di profilo o girarla di spalle se volete ammirare anche il lato b.

Qui sotto alcuni scatti della bella Nicole, che potete far ruotare qui.

 






venerdì 12 aprile 2013

Gli splendidi fianchi di Sarah White

Ho già parlato nel blog di Sarah White, l'ideatrice della nudoterapia (naked therapy): i suoi clienti possono parlare dei loro crucci e intanto lei si spoglia. La bella Sarah ha anche ideato un Rorschach erotico che, al posto delle macchie del celebre test psicologico, ha sue foto sexy elaborate con notevole gusto artistico.

La vulcanica Sarah propone anche una newsletter gratuita grazie alla quale si possono ricevere sue foto sexy. Nell'ultima che ho ricevuto, per esempio, c'era la bellissima foto che vi mostro come foto di apertura del post, in cui la bella "nudoterapista" indossa solo una microgonna a vita ultrabassa: un'ottima idea che mette in risalto i meravigliosi fianchi di Sarah! Complimenti!

Nei libri di arte a volte alla visione d'insieme del quadro viene aggiunta l'immagine di un dettaglio per poterlo mostrare, e fare ammirare, in formato più grande. E dato che il corpo di Sarah è davvero un'opera d'arte ;-) , eccovi il dettaglio dei fianchi.


Dopo aver ricevuto la email della newsletter che conteneva questa bellissima foto, ho risposto con un messaggio di congratulazioni ricevendo una gentile risposta da parte di Sarah.

Qui sotto altre tre belle foto che mettono in risalto il fisico slanciato e i bellissimi fianchi.


Complimenti a Sarah, una very special girl!

martedì 2 aprile 2013

La classifica del blog (marzo 2013)

3840 visite al blog a marzo. In tutto ora fanno 137.044.

Grande successo (meritatissimo!) questo mese per i due post sul servizio di "Playboy" con le giocatrici della LFL nude. La prima puntata (nella foto, Jeannette McCoy e Tanyka Henry sotto la doccia) è al primo posto con 249 visite e la seconda puntata al secondo posto con 228. Completa il podio, il post sui topless delle protagoniste dei reality show con 160 visite.

Al quarto posto, ancora la LFL con una raccolta di wardrobe malfunctions (149). Poi: Niente Miss Italia per Alice e Raffaella (133), Mara Morelli posa nuda e Elizabeth Hawkenson: studentessa a luci rosse (a pari merito con 114), Paracadutismo senza veli (88), Bacio sul palco per Samantha e Sabrina (65).

La top ten mensile si chiude con un altro post sulla LFL. Per la prima volta tra i dieci post più visti nel mese, è una new entry graditissima perchè lei è grande: Anne Erler: giù gli slip anche in Canada (45). Benevenuta tra le prime, Anne!

Nella classifica all-time, le belle aspiranti Miss escluse da Miss Italia, Alice e Raffaella, salgono al secondo posto e le giocatrici della LFL nude su "Playboy" scalano altre due posizioni e arrivano al settimo.


1. (=) LFL: giocatrici scoperte (7) 11260
2. (+) Niente Miss Italia per Alice e Raffaella 3661
3. (-) Il calendario di Femen 3507
4. (=) Elizabeth Hawkenson: studentessa a luci rosse 3249
5. (=) Mara Morelli posa nuda 3062
6. (=) Le proteste sexy di Femen (4) 2069
7. (+) LFL: le giocatrici nude su Playboy (1) 1972
8. (-) Spettacolo in spiaggia: Sabrina Cereseto in topless 1942
9. (-) Bacio sul palco tra Samantha e Sabrina1892
10. (=) Larissa Riquelme lanciatissima 1499

La più gettonata del mese con la ricerca per parole è Mikayla Wingle (56 ricerche, di cui 35 con "nude" e 21 con "Playboy"). Complimenti alla vincitrice di marzo! Dopo di lei ci sono Elizabeth Hawkenson e Jeannette McCoy con 10 (per Jeannette 5 con "nude" e 5 con "Playboy"), Nunzia De Girolamo con 9 (con "hot"), Laura Giorgia Rizzi con 8, Andrea Osvart (con la parola "seno") e Sabrina Salerno con 6, Kasia Smutniak (con "topless") con 5.

Mi fa piacere sottolineare la presenza tra le prime in questa classifica della ricercatrice Laura Rizzi. Entrare nella classifica con il grafene è certo più difficile che con il gossip (comunque questa giovane scienziata è pure bella quanto le stelle del gossip). Per questo, senza nulla togliere alle altre, vorrei dedicarle un applauso speciale.

Nella classifica all-time delle ricerche per parola, sempre primissime le ragazze di Femen (3244, di cui 1254 per il calendario), seguite dalle atlete della LFL (696, con tre forme di ricerca). Seguono Sabrina Salerno (502), Elizabeth Hawkenson (478), Nicole Minetti (447, con "nuda"), Linda Reinvalde (400), Mikayla Wingle (246, con "nude").