martedì 29 ottobre 2013

Lady Gaga sa sempre farsi notare

L'ultimo colpo di Lady Gaga è stato in un night club di Londra. Dopo aver cantato vestita con un abito bianco, se l'è tolto restando completamente nuda (purtroppo non ho trovato immagini frontali).

La cantante ha dimostrato ancora una volta di essere una straordinaria performer, capace di far parlare di sè con colpi di scena spettacolari come questo.

Stefani Joanne Angelina Germanotta (questo è il suo vero nome) ha sempre puntato molto su look oltremodo bizzarri (non sempre corrispondenti ai canoni comuni di eleganza ma di certo adatti per stupire) e anche sulla fisicità, mettendo in mostra spesso e volentieri il corpo, nei concerti, ma anche al di fuori.

Anche una camminata per strada può diventare una performance per Lady Gaga, come quando, nel luglio scorso, ha fatto due passi con un abbigliamento minimale: occhiali da sole, stivaletti con tacco altissimo, minigonna e reggiseno neri. Sì, senza camicia o maglietta. Un look disinvolto ma nello stesso tempo elegante che si può ammirare nella foro qui sotto.


La performance artistica comprende anche l'elemento "coreografico" e in questo Lady Gaga è davvero una grandissima artista. Complimenti!

venerdì 25 ottobre 2013

Il vento scopre Salma Hayek

Faceva forse un po' freddo sul set del film "How to make love like an Englishman" e Salma Hayek ha indossato un giaccone ma, dato che la classe non è acqua, lasciando comunque aperti davanti giaccone e camicia in modo da permettere di ammirare il bel decollété. Una scelta molto sexy ed elegante.

Nell'immagine di apertura e in quella qui sotto, si possono apprezzare le prosperose forme della bella attrice messicana, per la quale il tempo sembra proprio non passare. Complimenti a Salma!


Un colpo di vento si è trasformato in un ... colpo di fortuna per i fan di Salma. Una folata, infatti, ha sollevato la gonna dell'attrice scoprendole il sedere. Un simpatico "incidente" che le fa guadagnare altri complimenti dal nostro blog!


Le belle di Lodi nude per beneficenza

Una bella iniziativa per una buona causa. A Lodi, il fotografo Claudio Gusmaroli ha avuto l'idea di valorizzare insieme le bellezze della città e delle cittadine: dodici ragazze lodigiane hanno infatti posato nude in scorci pittoreschi di Lodi per un calendario benefico, il cui ricavato sarà donato all'associazione Lelia onlus che promuove importanti progetti sull'educazione scolastica, la fornitura di medicinali, la lotta alla malnutrizione in India.

Qualche polemica è arrivata dal comitato "Se non ora quando" di Lodi secondo il quale il calendario è frutto di una "mentalità, che sfrutta il corpo femminile per ottenere obiettivi commerciali dimenticando i diritti delle donne". L'attacco è però fuori luogo. I diritti delle donne sono ovviamente una questione fondamentale ma cosa c'entra la lamentela esposta con il calendario in questione? Inoltre, l'obiettivo, come si è detto, è quello di raccogliere fondi per beneficenza per iniziative di solidarietà in India che non solo non "dimenticano" ma anzi promuovono i diritti delle donne. Infine, parlare in quel modo del calendario non è molto rispettoso verso le ragazze che hanno posato per esso. Il comitato sarà stato animato da buone intenzioni ma ha mancato il bersaglio. Le ragazze vanno anzi elogiate per la loro bellezza e il coraggio di (letteralmente) mettersi a nudo.


Qui potete vedere un video di backstage del calendario, nel quale alcune delle protagoniste parlano con tutta naturalezza della loro partecipazione. Da questo video è tratto il bellissimo primo piano di una delle ragazze mostrato qui sotto.


venerdì 18 ottobre 2013

Gloria De Piero, la ministra ombra che risplende

Il Partito Laburista inglese ha nominato "ministro ombra" per le questioni femminili e le pari opportunità Gloria De Piero, il cui cognome mostra le origini italiane della famiglia (lei è nata a Bradford il 21 dicembre 1972).

La stampa inglese e internazionale non ha perso l'occasione per fare un pò di gossip e la bella Gloria è stata presentata come la donna che ha fatto carriera dalla pagina 3 a un ruolo di spicco in uno dei due maggiori partiti britannici.

La pagina 3, come è noto, è quella in cui il tabloid inglese "The Sun" propone le foto di belle ragazze in topless. Non ci sarebbe nulla di male (e, anzi, ci sarebbe da rallegrarsi che aver posato per la "page three" non sia un ostacolo per una carriera politica) se non fosse per un particolare molto pesante: la ministra ombra ha detto che quando lo ha fatto aveva 15 anni. Posare in topless dovrebbe essere un'attività solo per ragazze già maggiorenni.

Secondo quanto riferisce Wikipedia inglese, ora è vietato ingaggiare modelle in topless sotto i 18 anni, ma fino al 2003 il limite era di 16 anni. Quindi non sarebbe stato permesso neppure allora, anche se è possibile che la ministra ombra si sia confusa di un anno.

Mi è comunque piaciuta la grande dignità di Gloria nel raccontare la vicenda. La De Piero ha ricordato che la sua famiglia era povera e aveva deciso di posare per guadagnare qualcosa per potersi comprare dei vestiti alla moda per non sentirsi esclusa quando stava con le amiche. Ora, come ministro ombra delle pari opportunità, ha la possibilità di dire la sua su come fare che altre persone debbano, come lei da ragazzina, subire la situazione di sentirsi esclusi. Le auguro di fare un buon lavoro!

Per i motivi detti non ho neppure cercato la foto da pagina 3 di Gloria. Vi propongo invece due foto da adulta in cui si nota la bellezza della De Piero (una vaga somiglianza con la nostra ministra Nunzia De Girolamo). Sarà un ministro "ombra", ma risplende di luce!


martedì 15 ottobre 2013

Ludovica e Irene: ecco le nuove veline

Presentate le due nuove veline di "Striscia la notizia". La velina mora è Ludovica Frasca e quella bionda è Irene Cioni.

Ludovica, casertana, nata a Napoli il 15 novembre 1992, è stata Miss Campania 2012 e con tale titolo ha preso parte a Miss Italia. Ha un diploma di liceo classico e si è iscritta a giurisprudenza,

Irene, di Fucecchio, nata a San Miniato il 2 agosto 1993, ha partecipato a Miss Italia 2011 come Miss Rocchetta Bellezza Toscana.

Il ruolo di velina è un'icona della tv e della cultura popolare italiana. Moltissime sono le aspiranti ma solo due alla volta le prescelte.

Congratulazioni dunque alle due nuove belle!


venerdì 11 ottobre 2013

Gözde Kansu, la conduttrice licenziata per la scollatura

La bella attrice turca Gözde Kansu si è presentata a un programma televisivo di cui è conduttrice con un abito elegante dotato di una bella scollatura.

Certamente quasi tutti gli spettatori avranno apprezzato il vestito, sexy ma con buon gusto, ma c'è anche chi ha avuto da ridire. Un portavoce del partito islamico Akp ha criticato duramente la bella scelta della presentatrice (nata a Smirne il 23 agosto 1980), definendo "inaccettabile" la deliziosa scollatura.

Ad essere "inaccettabile", in un contesto di rispetto civile, sarebbe semmai il bilioso attacco del portavoce alla bella Gözde. Purtroppo però gli attacchi hanno avuto il loro effetto e la conduttrice è stata assurdamente licenziata.

Sarebbe bello che ora qualche tv (magari, perchè no?, italiana) si facesse avanti per offrirle di condurre un programma. Garantendole che nessuno obietterà su una così bella scollatura.

Festa hot: è la figlia del presidente?

La figlia del presidente della Repubblica Ceca ha partecipato a un party a luci rosse?

Nelle immagini che girano in rete, spesso accompagnate dalla parola "scandalo", si vede una giovane ragazza bionda, con una minigonna nera e una camicetta bianca lasciata aperta in modo da mostrare la scollatura, mentre prende parte ad una festa molto hot.

Nell'immagine di apertura due mani vanno a carezzare i suoi seni e in quella qui sotto la ragazza osserva con interesse due partecipanti al party mentre apparentemente fanno sesso.


Katerina Zemanova, diciannovenne figlia del presidente Milos Zeman, ha smentito la notizia, dicendo che non è lei la ragazza nelle immagini. Pawel Nowotny, di Extra.cz, nega però che possa trattarsi di una sosia, dicendo che corrispondono anche le posizioni dei nei.


Ma, appurato che sia lei, dove starebbe lo scandalo? Essere figlia del presidente della repubblica dovrebbe vietarle un po' di voglia di trasgressione che è del tutto normale per una giovane ragazza? Se è lei, non ha nulla di cui vergognarsi. I suoi detrattori dovrebbero invece vergognarsi per il loro noioso moralismo.

Il Nobel per la letteratura a Alice Munro

Il Premio Nobel per la letteratura del 2013 è stato assegnato ad Alice Munro per la sua maestria nel racconto breve.

Per la scrittrice canadese, classe 1931, è stata certamente "troppa felicità" (il titolo di un suo libro, in originale "Too much happiness").

Congratulazioni!

martedì 8 ottobre 2013

Scarlett è la più sexy

Per "Esquire" Scarlett Johansson è la donna più sexy del mondo del 2013.

Tra tante splendide star, scegliere chi sia al top è sempre difficile ma indubbiamente "Esquire" ha fatto un'ottima scelta indicando la meravigliosa Scarlett.

L'attrice aveva già vinto la classifica della rivista nel 2006, nel secondo anno in cui "Esquire" aveva proposto la graduatoria. La prima edizione, nel 2005, era stata vinta da Jessica Biel. Tra la prima e questa seconda vittoria di Scarlett (l'unica, per ora, ad aver vinto per due volte), l'onore era toccato, dal 2007 al 2012, a Charlize Theron, Halle Berry, Kate Beckinsale, Minka Kelly, Rihanna e Mila Kunis.

Congratulazioni alla bellissima Scarlett!

sabato 5 ottobre 2013

Leader politici? Meglio parlare delle parenti!

In Italia si parla continuamente di Silvio Berlusconi, per la crisi di governo avviata e poi rientrata, per le sorti del suo partito e per le vicende giudiziarie con le relative conseguenze politiche.

Il nostro blog preferisce però puntare invece l'attenzione sulla figlia. Barbara Berlusconi, che nella foto di apertura e in quella qui sotto possiamo vedere in una sua recente comparsa a una serata di gala di beneficenza di Amfar, organizzata per raccogliere fondi per la lotta contro l'Aids. In questa occasione Barbara quale ha sfoggiato una notevole scollatura.

La bionda Barbara non è l'unica parente di un leader politico ad aver conquistato di recente spazio nelle notizie di costume.


In Inghilterra, ha conquistato le cronache una foto messa online da Emily Sheffield, cognata del premier David Cameron. La foto ritrae la sorella di Emily, Alice Sheffield, nel giorno delle nozze. Sullo sfondo, però, c’è il primo ministro, disteso sul letto a piedi nudi, con vicino a lui la valigetta dei documenti diplomatici e la sua presenza è stata marchiata come una grande gaffe. Non ho capito perché la foto venga considerata tale (i capi di governo non dovrebbero dormire? o dovrebbero tenere le scarpe anche a letto?) ma soprattutto non ho capito perché discutere tanto della sua presenza sullo sfondo della foto quando in primo piano c’è una bella ragazza.


Anche l'autrice dello scatto, la succitata Emily Sheffield, giornalista di Vogue, è molto carina, come si nota nella foto qui sotto.


venerdì 4 ottobre 2013

Vietate mini e scollature? Si fa lezione nude!

Il rettore dell'università di Kaposvar, in Ungheria, ha emanato un "dress code" che vieta alle studentesse gonne troppo mini e scollature troppo ampie. Un'idea davvero assurda perchè l'università dovrebbe preoccuparsi di come le studentesse usano il cervello e non della misura in cui mostrano il corpo.

Un'insegnante e sette studentesse, e con loro tre studenti (anche i maschi sono colpiti dal dress code che vieta loro i pantaloni corti e impone giacca e cravatta agli esami), hanno quindi messo in atto una protesta giustissima e ben fatta. Si sono spogliate restando nude o in topless e così svestite hanno fatto lezione.

Nella foto di apertura vediamo alcune ragazze e l'insegnante (in basso a destra) nella lezione "nuda" e qui sotto autrici e autori della protesta vestiti.


Un filmato della protesta è stato opportunamente caricato su Youtube, anche se le ragazze si coprono con dei libri.

LFL: le Chicago Bliss campionesse 2013


La finalissima del 2013 della Legends Football League, il campionato di football americano femminile in cui le atlete giocano in mutandine e reggiseno per mettere in mostra i bellissimi corpi oltre alle qualità sportive, ha visto in campo le Chicago Bliss e le Philadelphia Passion.

La quarterback delle Bliss Heather Furr ha cosparso di brillantini la scollatura, dove certamente cadranno gli occhi degli spettatori.



Lo stesso ha fatto anche Jamie Barwick, come si vede nella foto qui sotto.


Come nella semifinale contro Seattle, le Bliss partono fortissimo. Chrisdell Harris segna la prima meta (7-0 con la conversione di Heather Furr). Laura Peterson intercetta un passaggio di Christy Bell e ridà la palla a Chicago che va a segnare con una corsa di Alli Alberts (14-0 con un’altra conversione di Furr). Bell, messa sotto pressione dalla difesa di Chicago, lancia una palla che finisce nella mani di Chantell Taylor che corre per 43 yards fino in meta. Il primo quarto si chiude sul 20-0.

Di Chantell Taylor va ricordata anche l’azione, poco prima della sua meta, in cui afferra gli slip di Marirose Roach scoprendole il sedere. L’azione è curiosa perché Chantell mira direttamente agli slip: a vederla sembra quasi che la sua idea fosse proprio quella di “scoprire” l’avversaria.



Le Passion aprono bene il secondo quarto con un lungo lancio di Megan Larsen a Lauren LaBella in meta (20-6). Philadelphia continua bene con Latasha Richardson che intercetta un passaggio di Furr, ma non riesce a concretizzare con una meta. Ci riesce invece Chicago con Alberts (27-6). Nel terzo quarto gran corsa in meta di Marirose Roach (27-12), ma replica Furr (34-12). Nell’ultimo quarto Bell lancia in meta Lindsay Nadolny, ma non c’è più tempo per una rimonta e la partita finisce 34-18.

Le Chicago Bliss sono le campionesse dell’edizione 2013 del torneo più sexy del mondo. Congratulazioni a loro, ma anche alle Passion e a tutte le giocatrici di tutte le squadre.

LFL: Chicago e Philadelphia vanno in finale

Nel ripercorrere la stagione 2013 della LFL arriviamo alle finali dei due gironi che, quindi, sono le semifinali della lega: le vincenti vanno a giocare la Legends Cup, il trofeo che spetta alle campionesse del torneo più sexy del mondo.

Nella finale dell’ovest, le Chicago Bliss battono le Seattle Mist, che avevano vinto tutte le partite della regular season, per 31-14. Nella prima metà della partita ci sono solo le Bliss con le mete di Laura Peterson (nell’immagine di apertura è quella con il numero 4 che si sistema gli slip), Chrisdell Harris (al centro con il numero 13), Alli Alberts (a sinistra con il numero 1) su passaggio di Heather Furr, ancora Harris e ancora Alberts su passaggio di Heather Furr più la conversione di Harris. Allo scadere del secondo quarto Alli intercetta pure un passaggio della quarterback avversaria. All’intervallo le Bliss sono in vantaggio per 31-0. Nella seconda metà, al contrario, Chicago resta a secco e segnano solo le Mist, ma sono solo due mete, di Riki Creger-Zier e Jessica Hopkins, più una conversione di Mele Rich, insufficienti a cambiare l’esito: Chicago vince 31-14 e va in finale.

Combattutissima la finale est che si risolve per un solo punto: Philadelphia batte Baltimore 20-19. Prima metà favorevole alle Baltimore Charm che segnano con T.C. Mesta e Morgan Spencer. Due passaggi di Christy Bell a Megan Larsen in touchdown portano la partita in parità (13-13). Angela Rypien corre in meta e riporta avanti le Charm (13-19) e a una manciata di secondi dalla fine Marirose Roach segna la meta del pareggio (19-19): cruciale è la conversione che viene realizzata dalla stessa Roach: 20-19 e Philadelphia in finale.

martedì 1 ottobre 2013

LFL: Chrisdell Harris tra le braccia dei suoi fan

Prima partita dei playoff del girone Ovest. Chi vince va in semifinale. Verso la fine del terzo quarto le Los Angeles Temptation sono in vantaggio per 12-6 sulle Chicago Bliss ma queste ultime sono a una sola yard dalla meta. Palla a Chrisdell Harris che supera la linea e festeggia il pareggio saltando tra la braccia del pubblico.

Il punteggio resta fermo sul 12-12 fino a poco più di due minuti dalla fine quando ancora la Harris riceve un passaggio da Heather Furr e segna. E ancora Chrisdell realizza l’extra-point. La semifinale si avvicina e Chrisdell Harris giustamente vuole condividere la sua gioia con i suoi fan e salta sulla barriera di bordo campo a portata delle loro mani. Brava Chrisdell: per le segnature e per la disponibilità.


Anche Deena Fagiano (numero 4; mentre la giocatrice col numero 13 è Chrisdell Harris) si avvicina per ricevere l’abbraccio dei tifosi.


Non ci saranno altre mete e Chicago vincerà la partita 19-12 passando in semifinale.

LFL: Ashley Pope: giù gli slip a tempo di record!

Cinque secondi dopo il calcio d’inizio, Ashley Pope, la giocatrice delle Atlanta Steam che ha preso il pallone calciato, si ritrova con gli slip tirati giù. E’ la wardrobe malfunction più veloce della storia della LFL! Congratulazioni a Ashley per questo record sexy!

La prima partita dei playoff del girone Est non poteva cominciare meglio, mettendo in luce la miscela di agonismo e sensualità che ha decretato il successo della lega.



Non sarà l’unico momento piccante del match, terminato con la vittoria di Philadelphia, che così va in semifinale, per 28-20. Nel terzo quarto la fortissima runningback di Philadelphia Marirose Roach ha il reggiseno scostato.



Poco dopo arriva un touchdown “scoperto”: Christy Bell lancia a Lindsay Nadolny che va in meta mentre Taira Turley le tira giù gli slip della divisa. Sotto la divisa Lindsay indossa però slip: sono di dimensioni ridotte e lasciano comunque molto da vedere. L’azione è comunque gradevolissima ma guardate le immagini qua sotto e pensate che ulteriore spettacolo sarebbe stato se la giocatrice non avesse indossato quegli slip neri sotto la divisa!



L’extra point per questa meta è affidato a Megan Larsen che corre nella end-zone e quindi festeggia saltando sulla barriera di bordo campo permettendo così a un fortunato tifoso di toccare il suo bel corpo. Brava Megan!



La classifica del blog (settembre 2013)

A settembre 5698 visite al blog che fanno salire il totale a 163.730. Durante il mese sono stati inseriti 20 post, che è il record mensile del blog.

Per il secondo mese di fila vince il post sullo stupendo nudo integrale e bacio lesbo di Elena Anaya: 378 visite a settembre.

Sempre apprezzati (e come potrebbero non esserlo?) i due post sulle giocatrici della LFL nude per Playboy che hanno il secondo e il quarto posto con 254 e 178 visite. In mezzo, al terzo posto, i topless delle protagoniste dei reality show (224).

Ancora LFL al quinto posto con una raccolta di wardrobe malfunctions delle giocatrici (176). Seguono Niente Miss Italia per Alice e Raffaella (152), Donne nude alla tv danese (134), Mara Morelli posa nuda (118).

La top ten mensile si chiude con le due super-studentesse, belle e disinvolte, Elizabeth Hawkenson (104) e Annalisa Santi (46).

Nella classifica all-time, Mara Morelli sorpassa Elizabeth Hawkenson portandosi al terzo posto.

1. (=) LFL: giocatrici scoperte (7) 12348
2. (=) Niente Miss Italia per Alice e Raffaella 4342
3. (+) Mara Morelli posa nuda 3638
4. (-) Elizabeth Hawkenson: studentessa a luci rosse 3614
5. (=) Il calendario di Femen 3497
6. (=) LFL: le giocatrici nude su Playboy (1) 3202
7. (=) Le proteste sexy di Femen (4) 2064
8. (=) Spettacolo in spiaggia: Sabrina Cereseto in topless 1977
9. (=) Bacio sul palco tra Samantha e Sabrina1881
10. (=) Reality topless 1857

Nella classifica della ricerca per parole per il secondo mese di fila vince il nostro blog insieme alle ragazze della LFL. "lfl very special girls" è stato cercato 9 volte. Insomma siamo un  punto di riferimento per chi ama il campionato più sexy del mondo! :-D Per la LFL c'è anche "lfl nude" con 4 ricerche. Ci sono 6 ricerche per "nudo integrale" e per "maestre nude sexy" (forse non nude, ma post su insegnanti sexy li abbiamo!). Le più ricercate del mese (5 ricerche) sono Mikayla Wingle e Nunzia De Girolamo (entrambe con l'aggettivo "nude" o "nuda"). Con 4 Elena Anaya (con "nuda"), Mara Adriani (con "topless"), Linda Reinvalde (con "nude") e "lotta nel fango hot video".

Nella all-time per ricerche, sempre prime le ragazze di Femen (3243, di cui 1254 per il calendario) e seconde le atlete della LFL (693 con tre ricerche tutte riferite a wardrobe malfunctions). Seguono Sabrina Salerno (500), Elizabeth Hawkenson 478, Nicole Minetti 444 (con "nuda"), Linda Reinvalde (399), Mikayla Wingle (255, con "nude").