venerdì 4 aprile 2014

Val Midwest: la performance nuda la porta in prigione

Valerie Dodds, ventenne (è nata il 14 febbraio 1994) di Lincoln, in Nebraska, puntando sulla sua notevole bellezza, aveva provato inizialmente una carriera di modella "tradizionale" ma per lei era noiosa e ha trovato invece più eccitante dare una svolta molto hot.

Con il nome d'arte di Val Midwest, la bella ragazza del Nebraska ha ora un sito "a luci rosse" dove si possono vedere anche senza iscrizione alcune foto (anche nudi integrali e immagini come questa in cui la bella Val si tocca o come questa scena lesbo) e anteprime di video. Pagando una quota di iscrizione si hanno ovviamente a disposizione più contenuti e Val ha annunciato che parte dei proventi saranno destinati a Voices of hope, un'organizzazione di supporto alle vittime di violenze domestiche (come con coraggio Val spiega, lei stessa ha avuto una relazione negativa con tali episodi).

Per i miei gusti (ma si tratta ovviamente di gusti personali) alcune immagini peccano di volgarità. Ce ne sono però anche di più in cui la bella Val mette in mostra il suo splendido corpo nudo in modo sensuale e raffinato, come nel meraviglioso nudo integrale dell'immagine di apertura (complimenti, Val!). Una sua divertente performance è quella in cui incontra Babbo Natale e decide di fare lei un regalo a lui, mettendosi completamente nuda, facendosi toccare e donandogli pure un indubbiamente graditissimo rapporto orale (un immagine qui).


Ma è un'altra la performance che le ha fatto guadagnare l'onore delle cronache. Val, secondo quanto ha riferito, ha ricevuto commenti offensivi sulla sua carriera hot da persone legate alla scuola che aveva frequentato (una scuola cristiana dove però qualcuno ha dimenticato che un vero cristiano non si permette mai di giudicare in modo offensivo; forse è anche per questi comportamenti poco cristiani da parte di persone che si dicono cristiane che Val nel suo sito ha qualche momento di blasfemia: se potessi chiedere un favore a Val, la pregherei comunque di evitarlo: anche se ha incontrato "cristiani" che si sono comportati male con lei, non deve generalizzare e prendersela con l'intera religione).

Val ha deciso di "vendicarsi" a suo modo degli sgarbi ricevuti. Si è introdotta di nascosto nel campo sportivo della scuola e ha fatto alcune foto completamente nuda (un esempio qui sotto), mettendole online sul suo sito.


La ragazza è stata però denunciata per essersi introdotta in una proprietà senza autorizzazione e per atti osceni. Nella foto qui sotto scherza con un verbale davanti alla scuola in questione. Ma poi c'è stato purtroppo un fatto che le ha tolto il sorriso. La bella Val ha infatti poi ricevuto una condanna a 45 giorni di carcere.


Dato che l'incursione "a luci rosse" è stata fatta senza danneggiare nulla e avendo cura che non fossero presenti minori, se proprio si voleva sanzionare l'ingresso non autorizzato si poteva dare una lavata di capo alla ragazza con un ammonimento a non rifarlo, magari una multa. Ma certamente un mese e mezzo di carcere è una pena spropositata.


Coraggio, Val!

Nessun commento:

Posta un commento