venerdì 6 febbraio 2015

Kendra e il video hot in biblioteca

Le ragazze che mostrano il loro corpo tramite webcam di solito lo fanno dalla loro stanza. Così ha fatto anche Kendra Sunderland che, però, un giorno, trovandosi in una biblioteca dell'università di Oregon State con il suo computer sul tavolo, ha pensato che poteva fare una performance anche da lì.

Il fatto che fosse un luogo aperto al pubblico non ha scoraggiato la disinvolta bionda diciannovenne che si è limitata a dare ogni tanto un'occhiata per vedere se arrivava gente ed è passata all'azione.

La sua esibizione, durata una mezz'ora, è stata completa. La spigliata Kendra ha dato giustamente molto spazio al prosperoso seno, più volte mostrato, ma non ha dimenticato il resto. Ha abbassato i pantaloni per mostrare il lato b, come si vede qui sotto, e, seduta sulla sedia, ha scostato le mutandine per far vedere anche tra le gambe.


Kendra, durante la sua performance, si è palpata i seni e le natiche e si è anche masturbata.


Non era la prima volta che Kendra si esibiva per un sito di webcam ma, certamente perchè stavolta per tanti sarà risultato stuzzicante il fatto che la performance sia stata eseguita in luogo aperto con il rischio di essere "colta in flagrante", il video ha avuto un grande successo ed è diventato virale. I media di tutto il mondo hanno parlato del video mostrando magari anche qualche sequenza (non quelle più hot: se volete gustarvi tutto il video, compresi nudo frontale e masturbazione, lo potete vedere qui).

La ragazza è stata presto identificata con nome e cognome e, purtroppo, ciò le è costato anche misure veramente esagerate come l'espulsione dal campus universitario e persino una denuncia per atti osceni in luogo pubblico che potrebbe portare a Kendra una multa di oltre 6000 dollari e fino a un anno di prigione. Speriamo che prevalga un po' di buon senso: la ragazza si è solo divertita un po' e anche chi non condivide il modo in cui l'ha fatto riconoscerà che non ha fatto male a nessuno.

Kendra comunque, mostrandosi una ragazza in gamba, ha voluto vedere l'aspetto positivo della vicenda: il video le ha dato una fama che potrà essere un trampolino di lancio per un'attività da modella.

In bocca al lupo a Kendra per la parte giudiziaria, che speriamo si dissolva come una bolla di sapone, come sarebbe giusto che fosse, e per la sua futura carriera.

Nessun commento:

Posta un commento