domenica 29 novembre 2015

Le ragazze del rugby nude per beneficenza

Anche quest'anno le ragazze della squadra femminile di rugby dell'università di Oxford ha fatto la bella scelta di posare nude per un calendario realizzato per beneficenza.

Le atlete sono state ritratte sul campo di gioco in gradevoli fotografie in bianco e nero nelle quali indossano solo scarpe e calzettoni e sono per il resto completamente nude, anche se i punti "hot" sono coperti fatta eccezione per il lato b ben visibile in qualche immagine.

Le pose riproducono momenti di allenamenti e partite di rugby.

Chi voglia acquistare il calendario, può richiederlo sul loro sito. Comprandolo, si avrà il piacere di apprezzare i bei corpi delle giocatrici e di dare un contributo a B-eat, un'associazione che si occupa di disturbi dell'alimentazione (il nome è un gioco di parole tra "beat", ovvero "battere", e "eat", ovvero "mangiare").


Complimenti alle giocatrici!


Vedendo le belle immagini, viene da pensare che sarebbe davvero un evento spettacolare una partita giocata da vere atlete così (s)vestite!


venerdì 27 novembre 2015

Le ragazze del canottaggio di Warwick nude per beneficenza

Le atlete della squadra di canottaggio dell'università di Warwick sono protagoniste di un'iniziativa molto bella sia per l'aspetto etico che per quello estetico.

Le ragazze hanno infatti deciso di posare per immagini che le ritraggono nude, con coperture "mirate" sul lato a, ma con il lato b lasciato visibile in alcuni scatti, e di metterle in vendita come calendario, poster e foto, anche con autografo delle protagoniste, per raccogliere fondi per il Macmillan Cancer Support.

Chi voglia nel contempo ammirare per bene i bei corpi atletici delle ragazze e fare una buona azione può richiedere calendari, poster e foto al sito della squadra di canottaggio.

Complimenti alle ragazze!





domenica 22 novembre 2015

Solinette disegna la libertà

Una ragazza completamente nuda invita a godersi la vita: "esci, bevi, ascolta musica, balla, mangia, parla, fai l'amore, mettiti nuda, sii libera, vivi". In testa ha il berretto frigio con la coccarda tricolore, simbolo della rivoluzione francese, con la mano destra tiene le cuffie e con la sinistra alza una bottiglia di vino.

Degna erede della Libertà che guida il popolo di Eugène Delacroix, è la risposta della della disegnatrice Solinette ai terroristi che odiano la vita libera simboleggiata dalla ragazza della vignetta e vogliono imporre repressione e morte.

mercoledì 18 novembre 2015

Valeria, una luce spenta dalla follia terrorista

Una bellissima ragazza che mostra il logo di Emergency, la nota organizzazione umanitaria alla quale aveva offerto per anni il suo impegno come volontaria.

Valeria Solesin, 28enne veneziana, laureata a Trento, era a Parigi per un dottorato. Era tra gli spettatori del concerto al Bataclan, il locale dove un gruppo di terroristi integralisti ha fatto irruzione uccidendo in nome di una folle interpretazione della religione. Valeria è stata tra le vittime.

Riposi in pace lei e riposino in pace tutte le vittime di questo orrendo crimine.

martedì 17 novembre 2015

Katya Clover nuda in pubblico in Sardegna

Katya Clover sul suo Twitter, contrassegnato come vietato ai minori, si definisce "vera nudista e naturista" e "modella di nudo e foto erotiche". Nei suo tweet usa anche l'hashtag "exhibitionist".

Sul suo tumblr Two Clovers ci sono foto di nudo molto esplicite fatte in interni, ma soprattutto in luoghi pubblici (avviso: nel tumblr ci sono anche immagini e brevi video che entrano nel campo del porno: valutate dunque se per voi ciò è ok prima di cliccare sul link).

Recentemente è stata in Sardegna e anche qui ha fatto delle foto hot in pubblico che si possono vedere (gratis e senza iscrizioni di sorta) nel tumblr linkato qui sopra, dal quale riprendiamo le tre immagini di questo post.

In quella di apertura, seduta nuda sulla sabbia di una costa sarda, mostra una guida della Sardegna (in lingua inglese, ma la bella Katya è russa). Nella foto qui sotto la ammiriamo in nudo integrale su una spiaggia della Sardegna meridionale (nel suo blog Katya scrive che è la spiaggia di Piscinas, ma nei commenti a questo articolo ci dicono che è, invece, la spiaggia di Scivu, un po' più a sud).


Katya non si è limitata alla spiaggia, ma si è esibita con ammirevole disinvoltura anche in un contesto urbano. Nell'immagine qui sotto, seduta su una panchina in una via di Cagliari, mostra il pube, un tipo di foto che piace molto alla modella russa.
Nei commenti, Ada Eda ci informa che "la foto la ritrae nella centralissima via
Roma. Alle sue spalle il palazzo della regione sarda".
Complimenti a Katya per la disinvoltura e grazie a Ada per le informazioni!



venerdì 13 novembre 2015

Claudia e le prof illuminano il quiz

Il quiz televisivo "L'eredità" rende omaggio alla bellezza femminile con le quattro "professoresse" che, eleganti nel loro abito rosso, aprono la trasmissione con un balletto e, durante il programma, spiegano le risposte (da qui il nomignolo di "professoresse").

Due di loro, Eleonora Cortini e Laura Forgia, sono state protagoniste anche del reality show di viaggio "Pechino Express" nel quale hanno avuto anche l'occasione di correre completamente nude per un tratto di deserto ("una figata pazzesca!" ha commentato Eleonora, "fantastica!" ha detto Laura). Le altre due sono Ludovica Caramis e Francesca Fichera.

Qui sotto una foto di gruppo delle quattro belle vallette (da sinistra: Laura, Francesca, Ludovica, Eleonora).


Ma non sono solo le "prof" a farsi apprezzare per la loro bellezza. Anche tra le concorrenti capitano ragazze avvenenti, come Claudia Avantaggiato, di Torino. Claudia si è distinta per bravura, vincendo per tre volte il gioco, e anche per bellezza. Nell'immagine di apertura c'è un suo bel primo piano e qui sotto vedete altre tre foto che mostrano quanto sia carina.




venerdì 6 novembre 2015

LFL 2015: le più brave e le più belle

Chi sono state le migliori tra le giocatrici della LFL nel 2015? La lega ha assegnato, come di consueto, i suoi premi.

Miglior giocatrice dall'anno: Danika Brace

Il titolo di miglior giocatrice dell'anno è stato assegnato a Danika Brace (nella foto di apertura), una delle atlete che hanno trascinato le Seattle Mist alla vittoria nel campionato. Le altre tre nominate per il premio erano Dakota Hughes, quarterback delle Atlanta Steam, Lauran Ziegler, anche lei di Atlanta, e K.K. Matheny, quarterback di Seattle.

Miglior giocatrice di difesa: Danika Brace

Danika Brace ha vinto anche il titolo di miglior giocatrice di difesa, vincendo la concorrenza delle tre altre nominate, Alli Alberts (Chicago Bliss), Leanne Hardin (Atlanta Steam) e Adrian Purnell (Atlanta Steam).

Miglior giocatrice d'attacco: Dakota Hughes


Miglior giocatrice d'attacco è stata eletta Dakota Hughes, quarterback delle Atlanta Steam. Le altre tre nominate erano Chrisdell Harris (Chicago Bliss), Stevi Schnoor (Seattle Mist) e Lauran Ziegler (Atlanta Steam).

"Mortaza Award": Lauran Ziegler


Il "Mortaza Award" è un riconoscimento per una giocatrice che sia, come si dice in America, "inspirational", in campo e fuori dal campo. L'ha vinto Lauran Ziegler, delle Atlanta Steam. Le altre candidate erano Monique Gaxiola (Los Angeles Temptation), Danielle Harvey (Los Angeles Temptation), Amanda Hogan (Omaha Heart).

Rookie dell'anno: Dominique Maloy


La rookie (esordiente) dell'anno è stata Dominque Maloy, delle Las Vegas Sin. Le altre tre proposte per il premio erano Kimm Chase (Los Angeles Temptation), Jessie Locklear (Atlanta Steam) e Kadi Findling (Seattle Mist).

"In the trenches Award": Dina Wojowski


Quest'anno è stato aggiunto un nuovo premio chiamato In the trenches, come riconoscimento all'impegno nelle linee, spesso poco visibile al pubblico. La premiata è stata Dina Wojowski, delle Atlanta Steam (nella foto qui sopra in nero, pronta all'azione in linea difensiva). Le altre nominate erano Kimm Chase (Los Angeles Temptation), Megan Hanson (Seattle Mist) e Yashi Rice (Chicago Bliss).

Play of the year: touchdown pass di Dakota Hughes a Adrian Purnell




Come più bella azione dell'anno è stato scelto il touchdown confezionato da Dakota Hughes e Adrian Purnell nella partita tra le loro Atlanta Steam e le Chicago Bliss, la quinta di questo campionato, disputata il 10 maggio 2015. C'è un malinteso sullo snap e il pallone, posizionato sulle 24 di Chicago, parte cogliendo di sorpresa Dakota che si stava sistemando la gomitiera. La quarterback recupera la palla sulle sue 5 e, sotto pressione, passa (prima immagine qui sopra) dalle 10 a Adrian Purnell che riceve sulle 23 di Chicago, resiste a un tentativo di placcaggio di Dominique Collins e va in meta (terza immagine) portando la sua squadra in vantaggio per 13-7 (poi, però, finirà 13-29). Cercando di fermarla, Dominque scopre, anche se solo un poco e solo per un attimo (gli slip tornano subito a posto da soli), il lato b di Adrian (seconda immagine): anche se la wardrobe malfunction è fugace, è sempre un tocco di spettacolo in più per un'azione già spettacolare sotto il profilo sportivo.
Qui il video della bellissima giocata.

Hall of Fame: Liz Gorman



E' stata inoltre nominata una giocatrice nella Hall of Fame della LFL. L'anno scorso c'era stata la prima nomina e la prima ad avere tale onore era stata, meritatamente, Monique Gaxiola. Quest'anno è toccato a un'altra grande giocatrice, Liz Gorman, brava in attacco e bravissima in difesa (due volte eletta miglior giocatrice di difesa dell'anno). E una delle più belle giocatrici della storia della LFL (come, d'altra parte, bellissima è anche Monique), come mostrano le due immagini qui sopra: nella prima veste la divisa delle Los Angeles Temptation (con le quali avrebbe dovuto giocare dopo tre anni con le Tampa Breeze, ma con le Temptation, pur se inserita nel roster delle giocatrici, non è mai entrata in campo); nella seconda in campo in una pausa della finale saluta i tifosi festeggiando la nomina nella Hall of Fame.

Hottest player: Alli Alberts


La LFL ha voluto inoltre eleggere la più bella giocatrice dell'anno (ma forse "hottest" sarebbe meglio tradotto come "la più figa"). E' stata presentata una classifica con le 20 giocatrici più "hot". La vincitrice è stata Alli Alberts, delle Chicago Bliss. Al secondo posto Adrian Purnell delle Atlanta Steam e al terzo Cynthia Schmidt delle Las Vegas Sin. Le altre incluse nella top 20 sono state: 4 Michelle Angel, 5 Chantell Taylor, 6 Tai Emery, 7 Chelsea Haardt, 8 Danika Brace, 9 Kimm Chase, 10 Kadi Findling, 11 Deena Fagiano, 12 Kelly Campbell, 13 Lauran Ziegler, 14 Dakota Hughes, 15 Megan Hanson, 16 Bryn Renda, 17 Stephanie Murray, 18 Naja Christmas, 19 Amanda Hogan, 20 Carla Kosak.

L'avvenenza è la regola nella LFL e, dovendone scegliere solo 20, era inevitabile che tante belle ragazze restassero fuori dalla classifica. Se, però, possiamo dire la nostra, ci sembra che le bellissime Heather Hudson e Monique Gaxiola non dovessero proprio mancare tra le prescelte. Noi avremmo certamente inserito nella top 20 anche Carmen Bourseau e Jessica Hopkins e avremmo messo più vicine alla vetta della classifica Deena Fagiano, Lauran Ziegler e Dakota Hughes.

Per i video con le 20 hottest cliccate sui numeri seguenti che indicano le posizioni delle ragazze presentate: 1, 2-4, 5-9, 10-14, 15-20.

Congratulazioni a tutte le vincitrici e in generale a tutte le giocatrici della LFL: bellissime, bravissime, spigliate: delle very special girls!

martedì 3 novembre 2015

La classifica del blog (ottobre 2015)

Nel mese di ottobre sono state 8803 le visite al blog e il totale è ora a 409.964.

Ancora una volta il post più visto del mese è stato quello con le bellissime e bravissime giocatrici della LFL nude su Playboy (nell'immagine di apertura cinque protagoniste, tra le quali spicca con uno splendido nudo integrale frontale Jeannette McCoy), con 606 visite.

Sul podio mensile conferme anche per Val Midwest e Elena Anaya, con i loro meravigliosi nudi.

Una new entry delle nostre top ten mensili sono le belle "professoresse" Eleonora Cortini e Laura Forgia in corsa nude nel deserto. Un ingresso meritato tra i post più visitati del mese!


Resta immutata, rispetto al mese scorso, la top ten all-time:


Nelle classifica mensile delle ricerche per parole, vittoria della splendida giocatrice della LFL Deena Fagiano: per lei 19 ricerche.

Dietro di lei Sabrina Cereseto (7), Debora Serracchiani (5), Carina Wanzung (4), Maria Elena Boschi e Irene Cioni (3).

Possiamo anche aggiungere che 7 ricerche avevano come parole chiave "very special girls": una coincidenza con la nostra testata o stavano proprio cercando il nostro blog?

Invariate le prime posizioni della classifica all-time delle ricerche per parola, con al comando le attiviste di Femen.

Tra i post degli ultimi tre mesi, vince per la seconda volta quello con le wardrobe malfunction delle quarterback Heather Furr e Kayleen Colson in Omaha - Chicago della LFL (218 visite), seguito da quello con Eleonora Cortini e Laura Forgia ("le professoresse") che corrono nude nel deserto (173) e dalla wardrobe malfunction di Chrisdell Harris nella Legends Cup (101).

Congratulazioni a tutte!