domenica 12 febbraio 2017

L'Argentina e il topless

Cosa avrà mai fatto la ragazza nella foto perché fosse necessario l'intervento della polizia?

Assolutamente nulla: stava tranquillamente prendendo il sole sulla spiaggia di Necoechea, in Argentina. In topless. Su quella spiaggia c'erano ovviamente anche tanti uomini a petto scoperto, ma nel solito modo discriminatorio qualche sciocco moralista ha pensato che a una ragazza non dovesse essere consentito ciò che è lecito agli uomini e ha chiamato la polizia che è giunta sul posto (e non un solo agente, ma un gruppo di poliziotti!).


La polizia ha intimato alla ragazza di coprire il seno. Lei ha giustamente protestato e alcuni bagnanti, con più buon senso del delatore che ha chiamato la polizia, si sono schierati con lei, facendo notare ai poliziotti che non c'era nulla di male in quello che faceva.


Una donna che era con la ragazza sulla spiaggia, per mostrare il proprio dissenso per l'intervento della polizia, si è tolta a sua volta il reggiseno (nell'immagine qui sotto


Alla fine la ragazza si è infilata una maglietta e ha mostrato i polsi agli agenti come per chiedere ironicamente se volevano metterle le manette.


Per protestare contro l'episodio e rivendicare il diritto al topless per le donne c'è stata una manifestazione a Buenos Aires. Molte donne hanno opportunamente preso parte a questa manifestazione in topless.



Nessun commento:

Posta un commento